Adesioni alla manifestazione No MUOS del 9 Agosto 2013

Riportiamo di seguito le prime adesioni alla manifestazione del 9 agosto. Per segnalare adesioni non ancora pubblicate e/o per aderire usa questo modulo

[emailpetition id=”2″]

[signaturelist id=”2″]

 

Qui di seguito alcune delle prime manifestazioni di adesione

 

La Confederazione Unitaria di Base – CUB della Sicilia, contro la sciagurata decisione di Crocetta, per la mobilitazione costante contro il MUOS e le 46 antenne NRTF

La CUB Sicilia definisce la decisione di Crocetta di revocare le revoche delle autorizzazioni per i lavori al cantiere del MUOS emesse il 29 marzo, la fine di una pericolosa ambiguità che aveva creato illusioni sulla possibile soluzione istituzionale della questione MUOS. L’allineamento di Crocetta ai signori della guerra  rende le cose più chiare e dà ragione al movimento di lotta che mai si era fidato dei proclami del governatore della Sicilia, dando vita a una stagione di mobilitazione senza precedenti che ha avuto nei blocchi in contrada Ulmo per attuare la pratica dal basso, nella straordinaria campagna di informazione, nelle manifestazioni del 6 ottobre e del 30 marzo, nello sciopero generale del 31 maggio, nell’attività costante del presidio permanente, momenti di resistenza e coerenza, che hanno indicato a tutti quale sia la strada per imporre l’obiettivo di smantellare il cantiere del MUOS e la base NRTF n.8.

La CUB è solidale con tutti i compagni attivisti colpiti dalla repressione, sottoposti a pressioni ignobili dalle forze del dis-ordine, e aderisce alla manifestazione del 9 agosto per affermare con la lotta la liberazione della Sughereta dal militarismo e dalla devastazione.

Confederazione Unitaria di Base

Messina, 5-8-2013

 

I Cobas aderiscono e parteciperanno alla Manifestazione No MUOS che si terrà venerdì 9 agosto 2013 ore 16,30  a Niscemi presso la base USA

IL MOVIMENTO NOMUOS DENUNCIA PUBBLICAMENTE L’OPERATO DEL GOVERNO CROCETTA  CHE SVENDE IL POPOLO SICILIANO, SOTTOSTÀ AL DIKTAT DEL GOVERNO NAZIONALE E DELLA US NAVY E SMENTENDO SE STESSO REVOCA LA SALUTE E LE SCELTE DEI CITTADINI SICILIANI.

Dopo la scellerata decisione  de Presidente Crocetta  che senza aspettare il responso del CGA si è piegato al diktat del Ministero della Difesa italiano e della US Navy facendo una colossale marcia indietro e revocando la revoca a costruire e quindi di fatto ridando  l’autorizzazione alla costruzione del MUOS a Niscemi il movimento nomuos non demorde e dopo avere manifestato a Palermo, avere occupato i municipi di Niscemi, Caltagirone, Piazza Armerina, Ragusa chiama alla mobilitazione scendendo in piazza a Niscemi il 9 agosto.

I Cobas da sempre impegnati nella lotta contro la costruzione del MUOStro di Niscemi aderiscono alla Manifestazione No MUOS che si terrà venerdì 9 agosto 2013 ore 16,30 dalla contrada Ulmo a Niscemi fino alla base dell’ US Navy.

Ci mobilitiamo per il rilancio del movimento nomuos, nella consapevolezza che solo con una forte pressione popolare si può impedire la costruzione del MUOStro, e coscienti che nessuna legge  contro il muos potrà essere approvata se non ci sarà una seria opposizione di massa.

Siamo decisamente CONTRO:
il MUOS e le 46 antenne NRTF di Niscemi
il Servilismo
la Demagogia
le Spese militari
lo Scempio ambientale
le Grandi Opere inutili e dannose
le Politiche di aggressione.

Siamo per affermare i diritti dei siciliani e di ogni popolo:
alla propria autodeterminazione
alla salute
alla pace
alla tutela dell’ambiente
alla difesa del territorio.

Facciamo partire immediatamente una cassa di solidarietà/resistenza per le spese legali e del movimento NoMuos, rafforziamo il presidio permanente alla base US Navy, sosteniamo i militanti nomuos colpiti penalmente.

Pullman da Palermo, concentramento ore 11.00 stazione metro Orleans – Partenza prevista per le ore 12.00 – arrivo verso le 15, rientro previsto a Palermo ore 24.00

 

Comune di Palermo

Il 9 agosto, anniversario del bombardamento atomico di Nagasaki,  è il giorno che ricorda al mondo la follia della guerra e che ricorda al mondo la necessità di cercare sempre e comunque il dialogo fra i popoli. Il 9 agosto ricorda al mondo la follia dell’asservimento alla tecnologia militare”.

Il 9 agosto a Niscemi, migliaia di siciliani ed italiani diranno ancora una volta No all’installazione di una importante e pericolosa struttura militare nel nostro territorio. Lo faranno e lo faremo non solo perché quella struttura è pericolosa per la salute, ma soprattutto perché ogni installazione militare porta con sé la violenza all’ambiente, distorsione del mercato economico locale e rischi di infiltrazione mafiosa e parassitaria nel circuito economico. La tradizione della Sicilia come terra di pace, di accoglienza e di convivenza fra i popoli, deve restare il faro che orienta il nostro agire di amministratori e cittadini

 

CSP – Partito Comunista fed. Sicilia

Aderiamo alla manifestazione indetta dai comitati No MUOS per giorno 9 Agosto a Niscemi.
Il Partito Comunista sarà presente con i propri militanti per dare il proprio contributo alla riuscita di questa importante manifestazione convocata all’indomani del vigliacco atto del governo Crocetta.
L’annullamento delle revoche dei lavori nella base USA di Niscemi ha evidenziato a tutti la necessità dell’azione dal basso, della mobilitazione e protagonismo popolare.
Come comunisti abbiamo sempre sostenuto che lo Stato, la Regione, le loro istituzioni e apparati repressivi sono integrati nell’alleanza con gli Stati Uniti e la NATO, pertanto non possono in alcun modo esser dalla parte del popolo in lotta.
La manifestazione del 9 Agosto dovrà essere una “riappropriazione” del protagonismo popolare del Movimento No MUOS, senza alcuna illusione verso forze politiche e istituzioni che rappresentano nei fatti gli interessi dell’oligarchia finanziaria e dell’imperialismo. Crocetta in questi mesi si è adoperato solo per ingannare le masse siciliane, così come tutti gli atti ad hoc creati nell’immediatezza delle due precedenti manifestazioni avevano il compito di illudere il popolo No MUOS sul fatto che la via istituzionale fosse possibile. Ma i fatti hanno la testa dura!

Il Partito Comunista sarà presente con la parola d’ordine: “No al MUOS, No all’IMPERIALISMO”. Riteniamo sia necessario allargare i confini della lotta No MUOS, contro tutte le basi e installazioni militari degli USA e della NATO nel territorio nazionale e contro l’imperialismo, di cui il MUOS è uno degli strumenti di guerra da parte degli USA. La Sicilia è stata destinata ad esser un deserto produttivo e industriale, con migliaia di disoccupati, per essere solo una piattaforma di guerra strategica ai piani imperialisti degli USA, della NATO e dello Stato italiano.

Siamo attivi nella grande mobilitazione del popolo No MUOS  nella battaglia per una sovranità popolare sulle proprie terre e per non essere più complici dei progetti imperialisti euro-atlantici che mirano alla conquista dei mercati e dell’egemonia a favore dei monopoli industriali, bancari e finanziari, cioè di quegli stessi soggetti che sottopongono ad un intensificazione dello sfruttamento, precarizzazione del lavoro, disoccupazione, impoverimento e peggioramento delle condizioni di vita, la classe operaia e le masse popolari italiane. E’ contro questi soggetti e questo sistema che CSP-Partito Comunista chiama alla lotta.

La manifestazione di giorno 9 Agosto è una tappa nel percorso di costruzione di una grande mobilitazione popolare che si estenderà nel prossimo autunno.

Palermo, 03/08/2013

 

Al Coordinamento regionale dei comitati NO Muos

OGGETTO: Adesione alla manifestazione NO MUOS del 09/08/2013 a Niscemi

Il Coordinamento siciliano di Libera – Associazioni, nomi e numeri
contro le mafie, con la presente trasmette la propria adesione alla
manifestazione NO MUOS del 09/08/2013 a Niscemi.

Palermo, 06/08/2013

Umberto Di Maggio

Coordinatore Regionale di Libera in Sicilia

 

COMUNE DI SAN PIER NICETO

 

   L’Amministrazione municipale  di San Pier Niceto esprime piena solidarietà alla cittadinanza di Niscemi

Il Sindaco, dott. Luigi P. Calderone, gli assessori, il presidente ed il Consiglio comunale   aderiscono alla manifestazione “No Muos“ organizzata a Niscemi il 9 agosto 2013, in occasione dell’anniversario del bombardamento atomico di Nagasaki.

L’installazione del sistema di telecomunicazioni satellitare della Marina militare statunitense rappresenta un grave pregiudizio alla salute delle popolazioni residenti nel territorio nisseno, nonché un pericolo per l’ambiente.

È, pertanto,  doveroso associarsi alle proteste delle istituzioni e della popolazione ivi residente. Per esprimere, in modo concreto, l’incondizionata solidarietà al Comune di Niscemi sul cui territorio si vuole installare questa pericolosa struttura militare denominata M.U.O.S, l’Amministrazione comunale di San Pier Niceto esporrà il logo “ No M.U.O.S “ lungo la facciata della residenza municipale.

 

 

Foto del profilo di Coordinamento Regionale Comitati NO MUOS
About Coordinamento Regionale Comitati NO MUOS 238 Articles
Il Coordinamento Regionale dei comitati NO MUOS è un'aggregazione di comitati NO MUOS che si sono formati in Sicilia negli ultimi anni. Esso nasce dall'esigenza di dar vita ad una serie di iniziative comuni e diffuse riguardanti l'informazione sul MUOS e l'opposizione all'istallazione di questo impianto in modo da estendere quanto più possibile la mobilitazione sviluppata in ogni paese.

1 Trackback / Pingback

  1. Mobilitazione e manifestazione | NO MUOS

Rispondi