Appello per il presidio.

In poco più di anno, il presidio in contrada Ulmo ha fatto da sfondo a tanti momenti intensi.

È stato attraversato da migliaia di persone, ha permesso tanti incontri ed è stata per tante attiviste e tanti attivisti il punto da cui partire e in cui ritornare durante le azioni di disturbo e contrasto della base. Il presidio ci ha permesso di crescere, conoscerci e conoscere le tante realtà di lotta e resistenza che esistono in Sicilia e altrove, durante le grande manifestazioni e il campeggio estivo.

Grazie al sostegno di tante e tanti siamo riusciti, dopo circa otto mesi, ad acquistare il terreno dove sorge in presidio del movimento. Da tutta la Sicilia e da tutta Italia sono arrivati i contributi dei comitati e di tante altre realtà che, euro dopo euro, ci hanno permesso di raggiungere questo grande traguardo.

Dopo quasi un anno dall’appello di acquisto terreno ritorniamo a chiedere l’aiuto e il sostegno concreto per continuare la lotta nomuos. Infatti,una volta acquistato, il terreno ha bisogno di essere sistemato ed adattato per renderlo un presidio permanente di resistenza, adatto ad ospitare in una struttura accogliente i tanti e le tante che accorrono a Niscemi per portare avanti la lotta, con una cucina più organizzata che possa servire un numero maggiore di pasti e molto altro ancora.

Abbiamo bisogno di un presidio più funzionale per poter resistere sempre di più e sempre meglio contro l’installazione del muos e contro la base militare a Niscemi.

I lavori sono già iniziati, ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte e tutti, ancora una volta!

 

Per sostenere la causa:
c/c Banca Etica
IBAN: IT 47 F 05018 04600 000009000673
BIC: CCRTIT2T84A (per versamenti dall’estero)
intestato a: Miceli Marino e Rinnone Sandro
causale: lavori presidio

Be the first to comment

Rispondi