ARTISTI NO MUOS DOPO IL 30 MAGGIO

La serata ARTISTI NO MUOS del 30 maggio a Niscemi è stata ricca di armonie, sintonie, sinfonie. Contributi di qualità alta. Oltre 90 artisti a testimoniare opposizione, senza se e senza ma, al militarismo, all’esproprio della salute e dell’ambiente; artisti provenienti da parti diverse della Sicilia e d’Italia che, per una sera, hanno dichiarato di sentirsi cittadini di Niscemi. Una serata importante, che ha preparato il clima dello sciopero generale cittadino e della manifestazione del 31. Manifestazione partecipata al di là di ogni più ottimistica previsione (quasi 5.000 persone), gioiosa e consapevole, determinata e costruita dal basso; tutti i negozi chiusi. Un passo notevole e fondamentale nella lotta contro l’ecomostro.
Anche per ARTISTI NO MUOS è stato il primo passo: ce lo siamo detti a Niscemi: altri appuntamenti seguiranno in tutta Italia. Proponiamo, però, di affrontare innanzitutto il tema della costituzione del Comitato ARTISTI NO MUOS: un’organizzazione agile, presente in tante città e territori sedi di iniziative NO MUOS; è importante avviarne al più presto la costituzione per evitare ogni centralismo, verticismo, dirigismo. Nel Comitato ARTISTI NON
MUOS, ciascun artista dovrà riconoscersi ed esprimersi come individuo: l’individuo dovrà essere l’unità di misura di questa organizzazione. Per questo proponiamo di incontrarci in un’assemblea: confronto di idee e confronto estetico. Pronunciamoci dunque su quando, dove e come, tenendo conto della realizzabilità e della sostenibilità delle proposte.

Be the first to comment

Rispondi