Contro questo clima di repressione in solidarietà a tutt* i/le compagn* NO MUOS e NO TAV

CONTRO QUESTO CLIMA DI REPRESSIONE
IN SOLIDARIETA’ A TUTT* I/LE COMPAGN* NO MUOS E NO TAV
Ancora una volta la repressione colpisce gli/le attivist* NoMuos. Sono ormai all’ordine del giorno le perquisizioni e la valanga di denunce che con ogni tipo di accusa riempiono le giornate. I loro tentativi di intimidazione ci rendono ancora più forti e unit*, ci
svegliamo con tanta determinazione e con tanto coraggio perchè il nostro obbiettivo è la liberazione della terra, dell’essere vivente umano e non umano, dalle pratiche capitaliste e imperialiste che seminano solo devastazione e saccheggio. Lo smantellamento di quella base rappresenta per noi solo uno dei tanti modi per opporsi a questo sistema assassino. Nella lotta non c’è spazio per ordini e leggi, perchè sono quelle stesse leggi che legittimano la distruzione ambientale e sociale, la cementicazione, i sorprusi, lo sfruttamento. Sono quelle stesse leggi che incriminano ogni tipo di dissenso radicale che si oppone ai loro piani, alle loro politiche belliche e a questa perenne sete di potere.
Sono quelle stesse leggi che cercano di smembrare i movimenti e fermare ogni possibile alternativa pericolosa per il loro protto.
Le grandi opere non servono alle nostre vite ma servono al sistema per arricchirsi.
Noi non stiamo dalla loro parte. Continuiamo a riutare queste logiche, continuiamo ad abitare la sughereta, i boschi e ogni altro presidio di lotta. Noi non arretriamo di un passo, ma corriamo coraggios* verso l’obbiettivo. Non ci riconosciamo nelle loro accuse di terrorismo, di violenza e di reati di ogni genere noticati ai/alle poch* per dare l’avvertimento a tutt* gli/le altr*. Non serviranno i loro atti repressivi, noi abbiamo già scelto la strada da percorrere.
Diventa quindi necessario opporci e unire tutte le lotte in difesa della terra. Diventa importante resistere e non sentirci mai soli/e. Perchè è proprio questa unione dal basso, questa forza che lo Stato vuole evitare e cerca in ogni modo di impedire mediante repressione e criminalizzazione dei movimenti.
Quella che loro chiamano giustizia, per noi è puro sdegno.
A chi subisce la repressione ogni giorno da quella perpetrata dentro i lager dello Stato chiamati CIE a quella che colpisce i/le militant*.
A tutt* i/le prigionier* politici/che.
Il movimento non si arresta.
ORA E SEMPRE NO MUOS
LIBERTÀ PER CHIARA CLAUDIO MATTIA NICCOLO’
CONTRO IL REGIME ALTA-SICUREZZA
CONTRO OGNI GALERA

Scarica il volantino

Foto del profilo di Coordinamento Regionale Comitati NO MUOS
About Coordinamento Regionale Comitati NO MUOS 299 Articles
Il gruppo mediattivisti NO MUOS nasce dall'esigenza interna al coordinamento regionale dei comitati NO MUOS di relazionarsi in modo qualitativamente migliore con la stampa e con chi vuole informarsi sul tema MUOS. È composto da mediattivisti di diversi comitati. Per contatti: comunica (a) nomuos . info

Be the first to comment

Rispondi