Di quale sicurezza parliamo?

All’indomani degli attentati di Parigi la stampa, in pompa magna, ha annunciato l’innalzamento delle misure di sicurezza per numerosi siti “sensibili” nel territorio italiano. Tra questi non poteva certo mancare il Muos di Niscemi, a conferma che la base U.S. Navy è  un pericolo per la sicurezza dei cittadini italiani e che rende la Sicilia un prevedibile obiettivo sensibile in caso di attacchi.

12243473_1033225493411836_1134699198378657859_n

Per ore abbiamo passeggiato indisturbati intorno al perimetro della base di contrada Ulmo, nonostante le pompose misure di sicurezza annunciate dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, sfuggendo ad ogni controllo della sicurezza. Dopo l’eclatante azione di Turi Vaccaro, che è riuscito a introdursi all’interno della base e salire addirittura su una delle antenne Muos, le misure di sicurezza continuano a rimanere insufficiente.

Tra tagli delle reti e passeggiate nel bosco la base Usa, costruita nel bel mezzo di un bosco, è e sarà sempre indifendibile. 

Altro che sicurezza nazionale, la base Muos è un pericolo per i cittadini, ci espone a rischi altissimi!

No Muos ora e sempre

Be the first to comment

Rispondi