Documento presentato a Crocetta il 19/02/2013

Questo è il documento presentato e consegnato al Presidente Crocetta il 19/02/2013 quando, in occasione della sua venuta a Niscemi, ha ricevuto una delegazione di attivisti NoMuos. Ora spettiamo risposta.

Egregio Signor Presidente Rosario Crocetta

Noi attivisti del movimento NoMuos siamo portavoce dei cittadini interessati e preoccupati dello stato di salute di Niscemi e dei paesi limitrofi.

–    Pensiamo che non sia più tollerabile sopportare l’attuale irraggiamento elettromagnetico dopo 22 anni durante i quali non e’ mai   stato correttamente valutato come ampiamente dimostrato (vedi atti Commissione 05 febbraio 2013 e altre).

–    Chiediamo quindi che si sospendano le emissioni elettromagnetiche, si revochino le autorizzazioni per il completamento del M.U.O.S. e si dia inizio alla procedura per la richiesta al governo nazionale dello smantellamento delle 46 antenne esistenti.

–    Vogliamo si valuti finalmente in modo incontrovertibile lo stato di salute dei cittadini di Niscemi e dintorni considerata
la grande preoccupazione dei medici di base costretti, dall’assenza e inefficienza di chi avrebbe dovuto vigilare, a
compilare autonomamente un “registro tumori”.

Un’indagine effettuata (2007-2009) dalla sanità pubblica assolutamente carente ed incompleta si è potuta conoscere solo dopo tre anni e solo dopo l’enorme interesse sull’argomento suscitato dal movimento NoMuos.

Siamo disponibili e non più disposti a delegare nel valutare insieme l’enorme disastro sanitario in cui versa la nostra realtà.

Comitato NoMuos Niscemi

Be the first to comment

Rispondi