GIORNATA DI AZIONE GLOBALE CONTRO LE BASI MILITARI

Nei giorni che vanno dal 4 al 6 agosto, dando vita al campeggio di lotta No Muos, il presidio di Niscemi si è tramutato in un luogo in cui ad evincere sono stati valori come la condivisione e la socialità, pratiche di lotta e conflittualità. Durante questi tre giorni, oltre ai pasti comunitari, spettacoli di teatro popolare e concerti, non sono mancati i momenti di dibattito come assemblee e tavoli di lavoro, dai quali sono emerse delle analisi di rilancio alla lotta del Movimento No MUOS con conseguenti proposte di date per mobilitazioni e iniziative. Tra le date promosse rientra in particolare quella del 7 Ottobre, giornata internazionale dell’opposizione alle basi militari: il 7 Ottobre 2001 l’amministrazione Bush ha giustificato l’invasione dell’Afghanistan in seguito agli attentati dell’11 settembre 2001. Come movimento No MUOS aderiamo a questa giornata inaugurando la nuova sede situata nel paese di Niscemi, laddove emergono innumerevoli contraddizioni e dove è palpabile la differenza tra le condizioni di chi abita ed opera all’interno della base militare e quelle della popolazione niscemese: “ in paese l’acqua manca, nella base invece ce n’è tanta!”, slogan che risuonava tra le strade di Niscemi durante la manifestazione dell’uno luglio e dimostrazione delle evidenti contraddizioni che vivono il paese di Niscemi. La popolazione niscemese, dunque, non può usufruire di un diritto primario, naturale, come quello dell’acqua, oltre al fatto che già da qualche anno è continuamente esposta alle radiazioni emesse dalle parabole MUOS e, quindi, soggetta a gravi malattie. Se questo è lo scenario locale, non è diverso o più positivo quello nazionale: le esorbitanti spese pubbliche dirette al finanziamento dell’apparato militare in questo paese, sono la dimostrazione che l’interesse delle classi dominanti è sempre più quello di non occuparsi dei diritti sociali e dei bisogni della gente, ma di alimentare la macchina delle guerre imperialiste utili a fruttare profitti solo, appunto, per chi capeggia e gestisce la politica e la finanza dall’altro. La nascita di una sede a Niscemi, in tal senso, indica la nascita di uno spazio che si pone l’obiettivo di radicarsi nel territorio locale, un luogo che permette lo stretto contatto con gli abitanti che giornalmente vivono dentro queste contraddizioni, posti davanti ad una sola realtà demoralizzante, senza sbocchi ed alternative concrete. Ecco perché crediamo sia fondamentale uno spazio di socialità e di aggregazione, di ascolto e di costruzione di alternative all’interno del paese. Uno spazio che rappresenta un passo in avanti per la lotta contro il MUOS, per i Niscemesi, e per tutte e tutti coloro credono sia possibile trasformare le cose, impegnarsi, mettersi in gioco, stare nelle piazze e nelle strade dei propri territoi provando a costruire insieme agli sfruttati un percorso di lotta che, a nostro avviso, porta prima o poi alla vittoria! Vi aspettiamo alle 16:00 per l’inaugurazione della sede in Via Popolo (angolo di Via Regina Margherita), per poi goderci un bel concerto nella piazza centrale di Niscemi.

Movimento No Muos

Be the first to comment

Rispondi