Il Cara di Mineo va chiuso subito soprattutto per la mancata sicurezza dei/lle migranti !

Ci siamo trovati spesso d’accordo con le posizioni del procuratore di Caltagirone Verzera ( soprattutto sul Muos e sul Cara), ma stavolta (vedi La Sicilia 20/12) non le condividiamo. Vero è che il Cara è ingestibile e ciò era prevedibile sin dalla sua nascita, ma il problema è perchè da Roma il Ministero dell’Interno aumenta le presenze, anziché chiuderlo? Come mai si affronta la drammatica condizione di vita dei richiedenti asilo solo come un problema di ordine pubblico? Le forze dell’ordine cosa controllano dentro il Cara se viene per giorni stuprata una ragazza nigeriana e se giornalmente ci sono donne migranti che vengono prelevate dinanzi ai cancelli del Cara per incrementare la piaga della “Tratta” e il racket della prostituzione?

Non vogliamo infierire sull’inchiesta Mafia Capitale , sul “sistema Odevaine” nella gestione del Cara e sulla pessima gestione del “mega-business della pseudo-accoglienza”, ma da dopo il suicidio del ventunenne eritreo Mulue Ghirmay nel dicembre 2013 dentro il Cara abbiamo denunciato che il controllo sociale sostanzialmente è stato “subappaltato” a boss etnici che spadroneggiano fra connazionali e non solo. Anche l’inchiesta di Fabrizio Gatti sul Cara di Borgomezzanone documenta il controllo della mafia nigeriana nella gestione della prostituzione, del caporalato e nel traffico di droga in Puglia.

Le principali vittime di queste violenze sono i/le migranti, il problema non si può risolvere semplicemente con l’aumento della militarizzazione dentro il Cara, quando la criminalità indigena è ben presente ed attiva nel calatino, ma si dovrebbe invece far crescere ed esprimere il protagonismo democratico fra i/le richiedenti asilo , oscurato da anni dai media ma ben conosciuto dalle associazioni solidali per individuare insieme le maggiori criticità che hanno reso invivibile il Cara. Purtroppo quest’anno si chiude con la crescita del genocidio di migranti nel Canale di Sicilia (oltre 4600 morti) da parte della fortezza Europa !

Invitiamo ad una maggiore cautela ed attenzione alle drammatiche ingiustizie e violenze che subiscono persone costrette a fuggire da guerre e miseria, spesso causate dalle criminali politiche dei paesi cosiddetti “ricchi”.

22/12/2016 Rete Antirazzista Catanese,

Comitato NoMuos/NoSigonella, La Città Felice, Cobas Scuola (Ct)

http://www.lasicilia.it/news/home/50571/il-cara-di-mineo-scoppia-3-700-migranti-tanti-quanti-gli-abitanti-del-paese.html#.WFrKhmWcSJ8.facebook

http://espresso.repubblica.it/inchieste/2016/09/13/news/cara-di-foggia-la-nostra-inchiesta-sul-ghetto-di-stato-smuove-il-mondo-della-politica-1.282697

http://www.nomuos.info/nel-ricordo-di-mulue-ghirmay-prima-si-chiude-il-cara-della-vergogna-meglio-e-per-ile-migranti

Be the first to comment

Rispondi