SOLIDARIETA’ AL COMPAGNO GIOBBE

“All’indomani” della colorata invasione della base militare di contrada Pisciotto, apprendiamo la notizia dell’arresto di Giobbe, compagno ed attivista NOTAV che negli ultimi anni si è speso con grande energia per la causa ed il movimento. Apprendiamo dell’ennesima meschina azione repressiva da parte di uno stato ed un apparato poliziesco ai danni non soltanto di un compagno, ma dell’intero movimento e di ogni individuo che si oppone ad uno “stato” di cose atto esclusivamente a difendere e perpetrare interessi di potere; interessi che nulla hanno a che vedere con le reali esigenze e naturali istanze che riguardano la vita di ognuno di noi: salute, casa, mutuo appoggio, solidarietà, orizzontalità e autodeterminazione.

COMPLICI E SOLIDALI!

Per la collettivizzazione dei saperi e per le montagne libere e ribelli.

Le compagne e i compagni NOMUOS

Be the first to comment

Rispondi