COMUNICATO STAMPA PRESIDIO NO MUOS A PIAZZA VERDI DEL 30 NOVEMBRE: MICHELE E’ STATO RILASCIATO!

 

 

I FASCISTI SFILANO IN SOLITUDINE

LA POLIZIA CARICA ED ARRESTA

Il 30 novembre, a Palermo, al corteo farsa della ‘Rete No Muos’, nata da Casa Pound Italia, ‘spazio identitario Atreju’ ed altre realtà neofasciste siciliane, gli attivisti del movimento No Muos hanno reagito con un presidio antifascista, a piazza Verdi.

Le forze del disordine a tutela della solitaria e ignorata marcia di poche decine di fascisti, hanno aggredito i partecipanti al presidio, con

cariche a freddo, spray urticanti, inseguimenti.

Durante il susseguirsi di cariche della polizia, e resistenza da parte del presidio No Muos, un compagno è stato tratto in arresto, violentemente picchiato, e tradotto al carcere dell’Ucciardone, mentre in molti altri sono stati feriti a causa dell’inaudita violenza poliziesca.

Ancora una volta la repressione poliziesca aiuta coloro che vogliono creare confusione e appropriarsi di una lotta che non gli appartiene.

AGGIORNAMENTO: Ieri dopo un presidio durato ore, Michele è stato rilasciato; il GIP ha riferito che la misura cautelare della traduzione in carcere è stata spropositata, rispetto al fatto accaduto.

Solidarietà con il compagno arrestato!!

MICHELE ADESSO E’ LIBERO!!

LA LOTTA NON SI ARRESTA!!

NO MUOS FINO ALLA VITTORIA

Comitato Di Base No Muos Palermo

Be the first to comment

Rispondi