Corteo 30 giugno Caltagirone

35196207_1074587059347248_4055592902984728576_o
Il prossimo 30 giugno il Movimento NO MUOS darà vita ad una nuova manifestazione regionale decentrata a Caltagirone allo scopo di attraversare quei territori che in questi lunghi anni di mobilitazione si sono dimostrati sensibili alla causa della smilitarizzazione della Sughereta di Niscemi e della Sicilia tutta.
Caltagirone, per la sua posizione, è uno dei centri maggiormente esposti all’impatto delle onde elettromagnetiche delle antenne della base NRTF n.8 e delle parabole del MUOS, ubicate a pochissimi chilometri di distanza.
Da anni in questa città si verificano patologie strettamente correlate al danno da elettromagnetismo, e si contano già alcuni decessi sospetti. Tuttavia da parte delle istituzioni non si vuole andare fino in fondo nella ricerca della verità.
La stessa azione della locale Procura, che ha più volte sequestrato l’impianto MUOS per abusivismo, è stata stroncata da interventi a gamba tesa da parte dello Stato e dei suoi organi giudiziari, fino alla recente sentenza di assoluzione per alcuni responsabili dei lavori di costruzione della base della Marina militare degli Stati Uniti d’America. Una sentenza illogica, contraddittoria e superficiale che con un colpo di spugna vorrebbe cancellare l’impegno profuso dalla Procura e dai legali delle parti lese per dimostrare come si sia proceduto sin dall’inizio della vicenda MUOS in violazione delle norme di inedificabilità assoluta nell’area protetta denominata SIC Sughereta di Niscemi.
Il movimento NO MUOS ha avuto fino ad oggi la capacità e la pazienza di leggere e analizzare questi passaggi come atti di questa battaglia che si sta compiendo in quest’area della Sicilia, fra chi (Governo USA e sue Forze Armate, NATO, Governo Italiano, Governo della Regione Siciliana) vuole continuare a ipotecare il destino della nostra terra incatenandolo a scelte militariste e guerrafondaie, e chi (movimenti, popolazione) cerca, a prezzo di sforzi enormi, di porre un freno a questo processo per fare imboccare una via nuova alla Sicilia e ai siciliani.
Dopo il 30 giugno il movimento tornerà a Niscemi, riattiverà il presidio di contrada Ulmo in vista del campeggio del 2/5 agosto, e della manifestazione nazionale del 4 agosto. Perché questa lotta non si ferma, questa lotta è portatrice di valori sani: libertà, giustizia sociale, eguaglianza, solidarietà, internazionalismo, e fa parte ormai della vita di centinaia e centinaia di persone che non si fermeranno davanti a nessun ostacolo.

Movimento NO MUOS

About Coordinamento Regionale Comitati NO MUOS262 Articles
Il Coordinamento Regionale dei comitati NO MUOS è un'aggregazione di comitati NO MUOS che si sono formati in Sicilia negli ultimi anni. Esso nasce dall'esigenza di dar vita ad una serie di iniziative comuni e diffuse riguardanti l'informazione sul MUOS e l'opposizione all'istallazione di questo impianto in modo da estendere quanto più possibile la mobilitazione sviluppata in ogni paese.

Be the first to comment

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.