sciopero generale a Niscemi contro il MUOS e le 46 antenne NRTF

Il 31 maggio, dalle ore 8 alle ore 14, tutte le attività lavorative,sciopero generale a Niscemi contro il MUOS e le 46 antenne NRTF economiche e commerciali di Niscemi si fermano per ribadire ancora una volta che la popolazione niscemese non vuole il MUOS e le 46 antenne della base NRTF, non vuole che questa terra sia il luogo da cui si dirama una strategia criminale volta a tenere il mondo sotto la minaccia militare e nucleare, ma rivendica il diritto alla pace, alla salute, a vivere in un ambiente sano, all’autodeterminazione.
Solo la lotta dal basso, l’azione diretta, i blocchi ai cancelli, la mobilitazione incessante a Niscemi, in Sicilia e fuori dell’Isola, possono realmente smilitarizzare la Sughereta.
Niscemi è una città devastata dal clientelismo, dalla cultura della delega e della rassegnazione; da anni subisce scarsezza di acqua e inquinamento delle falde, esalazioni del petrolchimico, crisi dell’agricoltura, viabilità da terzo mondo, mancanza di lavoro per i giovani.
La presenza della base, con le sue 46 antenne e con il costruendo MUOS, creerà un marchio negativo indelebile per tutte le attività economiche locali e soprattutto per quelle legate all’agricoltura.
Il 31 maggio dobbiamo scioperare compatti, fermiamo ogni attività, lanciamo un segnale forte alle istituzioni e agli USA.
Su indicazione del coordinamento regionale dei comitati NO MUOS, il sindacato di base Cub fornisce la copertura sindacale a quanti si asterranno dal lavoro.

No alla costruzione del Muos, SÌ allo smantellamento delle 46 antenne.
La Sicilia non è zona di guerra, via le basi USA dalla nostra terra

Concentramento alle ore 9 in Largo Spasimo (Marinnuzza), corteo fino a piazza Vittorio Emanuele II

sciopero generale a Niscemi contro il MUOS e le 46 antenne NRTF Scarica il manifesto in pdf

About Coordinamento Regionale Comitati NO MUOS 263 Articles
Il Coordinamento Regionale dei comitati NO MUOS è un'aggregazione di comitati NO MUOS che si sono formati in Sicilia negli ultimi anni. Esso nasce dall'esigenza di dar vita ad una serie di iniziative comuni e diffuse riguardanti l'informazione sul MUOS e l'opposizione all'istallazione di questo impianto in modo da estendere quanto più possibile la mobilitazione sviluppata in ogni paese.

Be the first to comment

Rispondi