[No Rwm] Mascherine in cambio del nostro silenzio?

[No Rwm] Mascherine in cambio del nostro silenzio?

Il cinismo dell’RWM non conosce limiti, nemmeno durante una pandemia.

Nell’evidente tentativo di consolidare il proprio consenso nel territorio, e approfittando di un momento di grande difficoltà, la RWM adotta ancora una volta la vergognosa strategia delle regalie: in tempo di covid-19, mascherine.

Nel frattempo però, insieme a queste grandi dimostrazioni di generosità, elogiata nel post dal sindaco di Domusnovas, la RWM continua a portare avanti le pratiche dell’ampliamento della fabbrica.

Nelle scorse settimane diversi soggetti avevano denunciato l’inspiegabile attivismo del Comune di Iglesias, che dal 9 al 16 marzo, a dispetto della crisi sanitaria globale, aveva trovato il modo di emettere otto provvedimenti in otto giorni, tutti relativi ad interventi di ampliamento della fabbrica RWM.

Nonostante queste denunce, a cui come sempre è seguito uno spaventoso silenzio, ci troviamo davanti all’ennesima richiesta dell’azienda: un nuovo intervento richiesto per la modifica del reparto R95, per il quale è stato presentato un progetto il 24 marzo scorso, a conferma dell’accelerazione del piano di ingrandimento e potenziamento degli impianti in occasione dell’emergenza coronavirus.

Ancora una volta la RWM dimostra una spregiudicatezza estrema, ma siamo convinti che specialmente in questa circostanza, in cui ci rendiamo conto così chiaramente di quali siano le priorità per noi e la nostra terra, non tutti i sardi saranno disposti a subire tutto questo in silenzio.

#STOPRWM
#STOPAMPLIAMENTO

Tratto da: Campagna Stop Bombe RWM

Be the first to comment

Rispondi